consulente

Dopo un colloquio di lavoro

Che cosa succede dopo il colloquio con il consulente?

Dopo il  colloquio con il cacciatore di teste, sarete congedati con la promessa di una risposta “appena possibile”. Questo concetto è relativo e dipende da una serie di fattori al di fuori del controllo del consulente: deve trovare un adeguato numero di candidati idonei (tre-cinque) da raccontare al cliente, deve incontrare il cliente per un esame delle candidature sulla carta, ancora anonime, e deve cercare di capire quali candidati scartare o presentare.

Purtroppo nella nostra professione non ci sono certezze: il cliente, anche se guidato dal consulente, a volte scarta a priori dei candidati che poi invece vengono recuperati nella fase successiva. Allora mettetevi nei panni del consulente; mentre è sicuro di poter scartare alcuni candidati (e questi vengono informati subito) altri restano in attesa dell’esito degli incontri con il cliente, e anche chi non viene scelto nella prima fase potrebbe essere ripescato in seguito, quando finalmente il cliente sarà costretto a dare ascolto al parere del consulente.

Ricordo un cliente particolarmente pignolo, che non volle incontrare (solo avendo letto il curriculum) quello che secondo me era il miglior candidato; ebbene ho costretto il cliente a incontrarlo, lo ha assunto, lavorano felicemente insieme e il cliente mi ha ringraziato per aver insistito.

Vito Gioia

Foto del profilo di Vito Gioia
Vito Gioia è il fondatore/presidente di Asa, Mcs e Ascons, gruppo di società di consulenza, specializzate nella ricerca selezione e valorizzazione delle risorse umane e non umane. Dopo gli studi in ragioneria ed economia e commercio continua ad accrescere le proprie conoscenze con la Ruder & Finn, agenzia multinazionale di public relations, ma la formazione economica lo dirotta verso il mondo dei numeri, alla Price Waterhouse Audit. Da “revisore ottimista e pentito”, convinto che siano le persone a fare i numeri e non viceversa, si fa poi trasferire al Management Consulting, dove crea la Divisione risorse umane. Approda nell’executive search con Carrè Orban e TASA, con il ruolo di amministratore delegato e board member worldwide. Ha pubblicato Come farsi cacciare dai cacciatori di teste, Il colloquio di lavoro, È facile trovare un lavoro se hai voglia di lavorare, Smile manager, La ricerca di Top manager.

Lascia un Commento

x

Guarda anche

domande colloquio

11 domande da fare a un colloquio di lavoro

Dave Kerpen, autore di Likeable Social Media e altri Ceo, svelano le domande poste dai candidati da cui sono rimasti maggiormente colpiti