Mary Meeker sui trend di Internet

Il rapporto 2015 di Mary Meeker sui trend di Internet

Mary Meeker è una venture capitalist di Kleiner Perkins Caufield Byers che ogni anno redige un rapporto sui trend di Internet, considerato un must dagli addetti ai lavori. Il rapporto 2015 è uscito il 27 maggio e si può leggere qui sotto. Sono 197 slides e vale la pena di leggerle tutte.

Dal 1995, anno in cui fu pubblicato per la prima volta il rapporto, il numero di utenti Internet èaumentato da 35 milione a 2,8 miliardi (cioè il 39% della popolazione). Nello stesso tempo, il numero degli utenti di telefonia cellulare è passato da 80 milioni a 5,2 miliardi (73% della popolazione). Il numero di utenti continua ad aumentare, anche se sempre più lentamente. Cresce invece a ritmo sostenuto il coinvolgimento dei consumatori, ormai connessi via mobile ventiquattro ore su ventiquattro. Anche la pubblicità mobile presenta margini di crescita e promette di risultare sempre più efficace grazie alle innovazioni nei formati pubblicitari e nei bottoni d’acquisto.

Ai dispositivi digitali dedichiamo sempre più tempo: ormai circa un terzo della giornata (escluse le ore in cui dormiamo). I contenuti generati, curati o condivisi dagli utenti continuano ad aumentare. I trend demografici contribuiscono a rafforzare le tendenze in atto, grazie all’ingresso in forze della generazione dei “millennials” in età lavorativa. A livello globale, cresce il peso della Cina (dove il gigante dell’e-commerce Alibaba è ormai la terza Internet company quotata del mondo, alle spalle solo di Apple e Google), mentre l’India si avvia a diventare il secondo mercato al mondo.


Redazione

Lascia un Commento

x

Guarda anche

Quanto guadagna un amministratore delegato

Le retribuzioni fisse e variabili dei vertici delle maggiori società quotate italiane analizzate nello studio annuale di Mercer