La playlist che ispirava Steve Jobs

La musica funziona da sempre come fonte di ispirazione, rilassamento, cura. Ognuno ha la propria playlist di fiducia da ascoltare nei momenti di necessità. Poteva esimersi Steve Jobs da tutto questo? Poco prima di morire, durante la presentazione di un prodotto, Mr. Apple aveva rivelato quali fossero le sue canzoni preferite. Che gli occorresse fare un po’ meditazione atta a migliorare la propria creatività o trasformare i suoi stati d’animo, questi dieci brani  rappresentavano il suo must have in fatto di musica.

1. Imagine – John Lennon

Jobs era certo che i suoi prodotti potessero migliorare il mondo. Non sorprende quindi che la canzone dal testo più utopico, del più celebre dei Beatles, lo ispirasse.

2. Hard Headed Woman – Cat Stevens

Si dice che Jobs amasse questa canzone perché lo riportava con la mente alle caratteristiche dell’amata moglie, Laurene Powell, filantropa, che lo supportava come nessun altro sapeva fare.

3. Highway 61 Revisited – Bob Dylan

Questa canzone sembra ben rappresentare il sense of humor sfoggiato da Jobs durante le presentazioni dei suoi prodotti, che amava definire «insanely great».

4. The Golberg Variations – J.S. Bach

Cosa accomuna Bach e Jobs? L’essere stati celebri per la loro capacità di raggiungere la perfezione attraverso un’assoluta semplicità e pulizia stilistica, in campi apparentemente complessi come la musica o la tecnologia.

5. Truckin – The Grateful Dead

Come molti suoi colleghi, creativi ed innovatori tecnologici, Jobs viaggiava molto. Probabilmente questa canzone lo aiutava a mantenersi ispirato durante i suoi lunghi viaggi.

6. Late For The Sky – Jackson Browne

Questa canzone, così introspettiva, parla delle occasioni perdute e del vivere appieno la vita. Non è difficile pensare che Jobs la ascoltasse nei momenti difficili per riequilibrare le prospettive.

7. Blue in Green – Miles Davis

Questa perla del più grande trombettista jazz è la colonna sonora perfetta per rilassarsi dopo una lunga giornata di duro lavoro.

8. Beast of Burden – The Rolling Stones

Questa canzone poteva essere d’aiuto a Mr. Apple per il suo messaggio che invita a cercare di essere se stessi nonostante le pressioni esterne ci spingano ad essere qualcun altro.

9. Won’t Get  Fooled Again – The Who

Certamente Steve Jobs ha commesso errori nella sua carriera, senza mai commettere lo stesso due volte. Sembra quasi abbia preso ispirazione da questa canzone per la sua business strategy.

10. Blowin’ in the Wind – Bob Dylan

Se Imagine rappresenta il mondo come Jobs vorrebbe che fosse, questa celebre canzone di Bob Dylan si limita a descrivere il mondo, così com’è.

Susanna Causarano

Foto del profilo di Susanna Causarano
Studentessa, sceneggiatrice, giornalista. La trovate a suecausarano@gmail.com

Lascia un Commento

x

Guarda anche

Quanto guadagna un amministratore delegato

Le retribuzioni fisse e variabili dei vertici delle maggiori società quotate italiane analizzate nello studio annuale di Mercer